La storia

Mapinguari - Legends and Myths


Mapinguari è una leggenda derivata da alcune leggende indigene della regione amazzonica.

Caboclos afferma che all'interno della foresta vive Mapinguari, un gigante peloso con un occhio sulla fronte e una bocca nell'ombelico. Per alcuni, in realtà è coperto di peli, ma indossa un'armatura realizzata con il guscio della tartaruga, per altri, la sua pelle è la stessa della pelle di alligatore.

Secondo questa leggenda, alcuni indiani, raggiungendo un'età successiva, si evolverebbero e diventerebbero Mapinguari e abiterebbero l'interno delle foreste e vivrebbero solo all'interno e da soli. C'è anche chi dice che i loro piedi hanno la forma di una mano di pilone.

Il Mapinguari emette un grido simile a quello dei cacciatori. Se qualcuno risponde, incontrerà presto l'insospettabile, che finisce per perdere la vita. La creatura è selvaggia e non teme il cacciatore perché è in grado di dilatare l'acciaio quando soffia nella canna del fucile. Le persone fluviali amazzoniche raccontano molte storie di grandi combattimenti tra i Mapinguari e i coraggiosi cacciatori. I Mapinguari hanno sempre il sopravvento, e i cacciatori che sopravvivono possono spesso essere paralizzati o gravemente sfregiati per il resto della loro vita. Alcuni dicono che Mapinguari cammina solo attraverso le foreste di giorno, mantenendo la notte per dormire. Quando cammina attraverso i boschi, urla, rompendo i rami e abbattendo gli alberi, lasciando una scia di distruzione. Altri riferiscono che appare solo nei giorni santi o festivi. Dicono che scappa solo quando vede un bradipo.