La storia

Vecchiaia


La vecchiaia o l'antichità fu il periodo della storia che si sviluppò dall'invenzione della scrittura (dal 4000 a.C. al 3500 a.C.) fino alla caduta dell'Impero Romano d'Occidente (476 d.C.) e all'inizio del Medioevo (V secolo).

In questo periodo, troviamo che le cosiddette antiche civiltà, che conoscono la scrittura, coesistono con altre civiltà, scrivendo su di esse (protostoria).

Diversi popoli si svilupparono nella vecchiaia, tra cui le civiltà dell'Egitto, della Mesopotamia, della Cina, delle civiltà classiche come la Grecia e Roma, i persiani, gli ebrei, i fenici, nonché i celti, gli etruschi, gli slavi, i popoli tedeschi (visigoti, Ostrogoti, Anglos, Sassoni,) tra gli altri.

L'antichità fu un periodo molto importante della storia, perché a quel tempo iniziò la formazione di stati costituiti con un certo grado di nazionalità, territori e organizzazione più complessi di altre città trovate prima di questo periodo storico.

Video: L'elogio alla vecchiaia di Andreoli (Ottobre 2020).