La storia

USS Harvest Queen - Storia

USS Harvest Queen - Storia



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

L'Harvest Quenn nel 1917 poco dopo essere stato acquistato dalla Marina, per gentile concessione di Loudon Briggs, il pronipote del proprietario.

Regina del raccolto

Un vecchio nome mantenuto.

(SP-1215: dp. 275; 1. 152'; b. 36'; dr. 4'9")

Harvest Queen fu originariamente costruito nel 1857 a Coxsackie N.Y., e fu acquistato dal suo proprietario, J. N. Briggs, di Coeymans, N.Y., il 29 agosto 1917.

Verso la fine del 1917 Harvest Queen, una chiatta senza motore, fu allestita come nave da baracche a Newport, R.I., e successivamente fu rimorchiata a New London, Connecticut, marzo 1919 per fungere da nave da baracche presso la base del distretto navale. In seguito fu rimorchiata a Norfolk, in Virginia, e trasferita al 9° distretto navale, dove servì la Base 2, Mine Force, come nave da caserma. Harvest Queen è stata trasferita alla Guardia Costiera il 28 marzo 1920.


La storia di Rut inizia quando una donna israelita, di nome Naomi, e suo marito, Elimelech, lasciano la loro città natale di Betlemme. Israele soffre di carestia e decidono di trasferirsi nella vicina nazione di Moab. Alla fine, il marito di Naomi muore ei figli di Naomi sposano donne moabite di nome Orpa e Rut.

Dopo dieci anni di matrimonio, entrambi i figli di Naomi muoiono per cause sconosciute e lei decide che è tempo di tornare nella sua patria, Israele. La carestia si è placata e non ha più parenti stretti a Moab. Naomi racconta alle sue nuore dei suoi piani ed entrambe dicono che vogliono andare con lei. Ma sono giovani donne con tutte le possibilità di risposarsi, quindi Naomi consiglia loro di rimanere in patria, risposarsi e iniziare una nuova vita. Orpa alla fine è d'accordo, ma Ruth insiste per restare con Naomi. "Non esortarmi a lasciarti o a voltarti indietro", dice Ruth a Naomi. "Dove andrai tu andrò io, e dove starai tu starò io. Il tuo popolo sarà il mio popolo e il tuo Dio il mio Dio." (Rut 1:16).

La dichiarazione di Ruth non solo proclama la sua lealtà a Naomi, ma il suo desiderio di unirsi al popolo di Naomi, il popolo ebraico. "Nelle migliaia di anni da quando Ruth ha pronunciato queste parole", scrive il rabbino Joseph Telushkin, "nessuno ha definito meglio la combinazione di popolo e religione che caratterizza l'ebraismo: 'Il tuo popolo sarà il mio popolo' ('Desidero unirmi al popolo ebraico nazione"), "Il tuo Dio sarà il mio Dio" ("Desidero accettare la religione ebraica").


Primi anni e carriera di Liliuokalani

Nata nel 1838 a Honolulu, Lydia Kamakaeha era un membro di una famiglia hawaiana di alto rango, sua madre, Keohokalole, servì come consigliere del re Kamehameha III. La giovane Lydia fu istruita dai missionari e fece il giro del mondo occidentale, come era consuetudine per i giovani membri della nobiltà hawaiana. Trascorse del tempo alla corte di Kamahameha IV e nel 1862 sposò John Owen Dominus, figlio di origine americana di un capitano di nave, che divenne un funzionario del governo hawaiano. Dominus sarebbe poi servito come governatore di Oahu e Maui la coppia non avrebbe avuto figli. Il fratello maggiore di Lydia, David Kalākaua, fu eletto re nel 1874. Tre anni dopo, quando suo fratello minore, W.P. Leleiohoku (che era stato Kalākaua&aposs਎rede apparente), morto nel 1877, Lydia fu nominata presunta erede al trono. Come principessa ereditaria, fu da allora in poi conosciuta con il suo nome reale, Liliuokalani. Nel 1881, recitò come Kalākaua&aposs regent durante il tour mondiale del re, e lavorò anche per organizzare scuole per i giovani delle Hawaii.

Lo sapevate? Abile musicista, Liliuokalani ha scritto più di 160 canzoni e canti nella sua vita, tra cui "Aloha Oe", che è diventato un inno nazionale delle Hawaii. È stato ispirato da una passeggiata a cavallo a Oahu nel 1877, quando fu testimone di un abbraccio d'addio tra due amanti.


Guardando indietro: Harvest Queen ha aperto nel 1907

2 di 3 Questa foto del 1964 punta verso la cima dell'imponente ascensore alto 253 piedi a Harvest Queen Mill. L'operazione fa parte di Plainview dal 1907, con parte dell'attuale struttura eretta nel 1926. Foto del file di David Bryant Herald Mostra altro Mostra meno

L'attesa chiusura di Harvest Queen Mill, annunciata la scorsa settimana da Archer Daniels Midland, chiuderà un altro capitolo nella storica storia del punto di riferimento locale.

L'imponente ascensore alto 253 piedi al 12 ° e al Columbia torreggia sul bordo nord-ovest del centro, una delle prime cose che i viaggiatori vedono sorgere sopra l'orizzonte quando si avvicinano da nord.

Secondo "The History of Hale County, Texas", pubblicato da Mary Lee Cox nel 1936, Harvest Queen Mill fu fondata a Plainview nel 1907, una data che coincide con l'arrivo della prima ferrovia.

Cox riferisce che il mulino pioniere fu costruito dai fratelli Jones dell'Indiana.

"Questa era una piccola struttura a telaio con poca capacità di stoccaggio o spazio di magazzino", scrive. "A quel tempo c'era poco grano disponibile e in seguito i fratelli Jones vendettero il mulino a George K. Neher".

Mugnaio inesperto, Neher si scoraggiò presto e nel 1910 vendette la struttura ad Albert G. Hinn. Fu presto raggiunto da suo padre, Charles Hinn, che aveva più di 40 anni di esperienza nella molitura nel Wisconsin.

Il figlio di Albert Hinn, Harold, riprende la storia in un articolo del 17 maggio 1967 sull'Herald. Ha iniziato a lavorare a tempo pieno presso la Harvest Queen nel 1931 e ha assunto la direzione dopo la morte del padre nel 1939.

Sotto la gestione della famiglia Hinn, ha spiegato Harold Hinn, Harvest Queen Mill è diventato un nome familiare in tutta la regione con la sua farina a marchio Pride of the Plains. Nel 1926, l'azienda adottò il nome "Everlite" come marchio di punta.

Il primo ascensore in cemento fu costruito nel 1921 e l'impianto di macinazione della farina fu ampliato più volte in quei primi anni.

Tuttavia, nel 1926, un incendio distrusse le strutture originarie.

La signora A.G. Hinn, in "Hale County Facts and Folklore, Vol. I", ricorda quella notte.

In un'intervista con Ramona Roberts e Vera Wofford per quel libro del 1978, ha detto: "La famiglia Scott aveva un impianto di ghiaccio (vicino Harvest Queen) e Hubert Scott stava tornando a casa tardi quella sera dopo il lavoro e ha visto il fumo uscire dalle finestre di al mulino. Ho sentito qualcuno salire dal vialetto di casa nostra e sono andato alla porta. Non appena ho visto la faccia di Hubert, ho capito che qualcosa non andava e ho chiamato subito Albert. Abbiamo potuto vedere le fiamme dalla nostra casa " a 500 W. 11°.

"È bruciato nel gennaio del 1926, è stato ricostruito e aperto nell'ottobre 1926", ha ricordato. "Abbiamo fatto una bella festa per la riapertura. C'erano più di 1.000 persone".

Una seconda unità di stoccaggio dell'ascensore fu aggiunta nel 1928, in coincidenza con l'arrivo della Fort Worth & Denver Railroad.

Poiché l'irrigazione è diventata più diffusa nella contea durante gli anni '40, il grano è diventato il raccolto principale per gli agricoltori della zona. Di conseguenza, il mulino è stato ampliato in modo significativo. Ulteriori ascensori e impianti di stoccaggio sono stati aggiunti nel 1949 e nel 1954, portando la sua capacità totale di stoccaggio del grano nel 1967 a 3,5 milioni di staia.

Nel 1964, un articolo dell'Herald affermava che nel 1947, il miglior raccolto di grano ricordato dai funzionari della Harvest Queen vide camion carichi e in attesa per un giorno o due in fila fino a Running Water Draw.

Harold Hinn, nel 1967, ha detto che il 1949 ha visto l'ultimo grande raccolto di grano nelle High Plains meridionali. Le ragioni alla base del declino del raccolto di grano, ha detto, erano gli insetti, il prezzo del grano rispetto al cotone e al sorgo e il fatto che i raccolti di grano erano altamente imprevedibili di anno in anno.

Di conseguenza, le operazioni di macinazione della farina a Harvest Queen furono ridotte nel 1952 e interrotte definitivamente nel 1953.

Invece, l'azienda ha ampliato il suo programma di ricerca sul sorgo da grano e ha iniziato a sviluppare diversi prodotti.

"Sotto un marchio HQM", riferì l'Herald nel 1967, "Harvest Queen Mills attualmente lavora diversi prodotti a base di sorgo scoperti attraverso la ricerca. Alcuni di questi prodotti sono inclusi nell'alimentazione umana, come la semola di birra per i birrifici, la farina e la farina di sorgo, un integratore di cereali e prodotti macinati per l'industria del confezionamento della carne."

Harvest Queen produceva anche articoli utilizzati nella lavorazione del potassio, fanghi di perforazione di pozzi petroliferi e articoli di fonderia, insieme a blocchi di sorgo e bricchetti per l'alimentazione del bestiame. Anche i bricchetti di carbone venivano prodotti con i prodotti agricoli della contea di Hale.

Nel 1967, gli ufficiali aziendali di Harvest Queen includevano il presidente Harold Hinn, eletto nel 1949 vicepresidenti Harry Riggs, Robert Hinn e W.A. Barlow e il segretario-tesoriere Vincent Tudor.

Harvest Queen Mill è stato convertito negli anni '70 per produrre amido industriale. ADM ha acquisito la struttura nel 1985.

L'amido industriale ora prodotto da Harvest Queen viene utilizzato nella produzione di pannelli per pareti per l'industria delle costruzioni.


Contenuti

Sfondo

Per migliaia di anni, le Regine Mietitrici hanno guidato la distruzione di innumerevoli pianeti e forme di vita. Tra le forme di vita attaccate c'erano la Sfera e la sua specie, di cui era l'unica sopravvissuta. Per questo motivo, ha giurato vendetta sui Mietitori e sulle loro regine, e ha salvato altri alieni da loro.

Giorno dell'Indipendenza

La regina delle mietitrici che sarebbe apparsa in seguito in Giorno dell'Indipendenza: Rinascita non appare mai nel film, tuttavia, durante gli eventi del film, ha inviato un comandante supremo e la loro forza di invasione all'interno di una nave coloniale per iniziare la loro invasione della Terra (anche se è stato visto fuori dallo schermo), e uno dei loro distruttori di città è atterrato in Africa e ha iniziato a perforare per il nucleo fuso del pianeta. Tuttavia, il Comandante Supremo è morto dopo che due umani, il Capitano Steven Hiller e David Levinson, sono entrati nella nave della Colonia con due assalitori dirottati e l'hanno fatta esplodere dall'interno. Il City Destroyer che è atterrato sulla Terra ha smesso di perforare e ha inviato un segnale di soccorso nello spazio profondo. Dopo aver trovato il segnale di soccorso, la regina dei mietitori si infuriò per questo e decise di raccogliere la Terra. Lei e la maggior parte delle sue forze di invasione alla fine avrebbero raggiunto il pianeta nel 2016.

Giorno dell'Indipendenza: Rinascita

Il 4 luglio 2016, che si svolge 20 anni dopo, la stessa Harvester Queen, nella sua nave madre Harvester, si reca sulla Terra per cercare vendetta sull'umanità per aver ucciso la maggior parte della flotta di invasione del 1996. Arriva sul pianeta Saturno con la sua nave madre Harvester, attraverso un wormhole. Lei (o uno dei suoi scagnozzi) usa la Nave Madre per distruggere non solo la Base Rhea, che è di proprietà della Difesa Spaziale Terrestre, ma anche la luna di Rhea, una delle lune di Saturno, su cui si trova la Base Rhea. Dopo questo, alla fine raggiunge il pianeta Terra, dove lei (o uno dei suoi scagnozzi) usa la nave madre Harvester per distruggere la base lunare ESD, uccidendo tutti a bordo, incluso Jiang Lao, il comandante della base. Una volta arrivata sulla Terra, i raggi gravitazionali della Nave Madre si attivano, sollevando detriti dalla Terra (comprese masse di terra, acqua e persino magma) e poi si disattivano, facendo ricadere i detriti sulla Terra e uccidendo migliaia o milioni di persone. Quindi, la nave madre Queen's Harvester atterra sul pianeta, causando la morte di Jasmine Dubrow-Hiller e molti altri civili e danni minori alla Casa Bianca.

Durante il tentativo di una squadra umana di uccidere la Harvester Queen lanciando bombe sul Queen's Pod in cui si trova, scatena molti dei suoi caccia contro gli H-8 Global Defenders e i bombardieri H-012 che cercano di ucciderla, e almeno due dei I bombardieri vengono uccisi. Uno dei piloti (Jake Morrison) decide che sarebbe meglio volare all'interno della nave madre, poiché ci sono troppi combattenti fuori dalla nave madre. Dylan Dubrow-Hiller è d'accordo con lui, e la squadra vola sulla Nave Madre. Lì, vedono non solo i campi all'interno della nave madre, ma anche il Queen's Pod di nuovo, e decidono di far saltare in aria quest'ultimo. Tuttavia, la Regina dei Mietitori sa che la squadra la sta inseguendo e rilascia un impulso elettromagnetico verso di loro. I piloti umani perdono i controlli e cercano di riavviare i motori, ma non ci riescono. Gli attentatori cercano di farsi esplodere per non morire per niente. Tuttavia, misteriosi droni si agganciano ai missili all'interno dei bombardieri H-012 in modo che possano causare solo esplosioni minori. Sebbene i bombardieri siano morti, il tentativo è stato un fallimento e il resto della squadra si è schiantato nei campi sottostanti.

Dopo che la Sfera è stata attivata semplicemente toccandola da Floyd Rosenberg, la Regina sa immediatamente dove si trova la Sfera, indossa la sua exo-tuta biomeccanica e lascia la Nave Madre Harvester, usando il suo Pod per volare verso l'Area 51 dove si trova la Sfera. . Lì, David Levinson progetta di usare un'esca della Sfera su un ESD Moon Tug per adescare la Regina come ha adescato la squadra umana, e farla esplodere. Mentre Patricia Whitmore ha deciso di far volare il rimorchiatore, suo padre, l'ex presidente Thomas Whitmore, ha deciso di far volare il rimorchiatore lunare come esca. Mentre vola nel Queen's Pod, dice dolcemente a Patricia: "Non sto salvando il mondo, Patty. Sto salvando te.". Una volta all'interno del Queen's Pod, si fa esplodere proprio di fronte alla Harvester Queen, distruggendo il Queen's Pod, e il piano è un successo.

Tuttavia, la regina è protetta dagli scudi energetici della sua tuta esotica, e di conseguenza sopravvive all'esplosione. Poi vede David Levinson, suo padre Julius e diversi ragazzini davanti a uno scuolabus. Li insegue, ma viene presa di mira da Patricia e alcuni dei suoi piloti in H-8 Global Defenders. Mentre uccide la maggior parte di loro, Patricia è in grado di infliggere abbastanza colpi allo scudo della Regina per distruggerlo. La regina, infuriata per questo, usa uno dei suoi tentacoli sulla sua exo-suit per distruggere l'aereo di Patricia (sebbene quest'ultimo sopravviva usando un paracadute). Tuttavia, Jake Morrison, Dylan Hiller, Rain Lao e Charles Miller, vengono in soccorso usando caccia rubati, sparando alla pistola della regina e distruggendola.

La Regina quindi controlla i suoi combattenti per proteggersi mentre si fa strada verso l'Area 51, dove finalmente afferra la Sfera. Tuttavia, i caccia rubati hanno surriscaldato i loro motori a causa dei loro piloti che li facevano volare troppo velocemente. Quindi prendono di mira la parte posteriore dell'eso-tuta della regina, dove si trovano i tentacoli. Questo dà alla Regina stessa una volontà fatale, con le sue urla di agonia. Con le sue ultime forze, inizia a uscire dalla sua exo-tuta e tenta di uccidere tutti nello scuolabus, ma il suo dolore la travolge, facendola cadere verso la morte mentre il suo corpo è ancora mezzo esposto dalla sua exo-tuta.

Con la morte della Harvester Queen, i suoi Fighter si schiantano sulla Terra e la Harvester Mothership vola via, con la flotta Harvester intenzionata a trovare una nuova Harvester Queen per guidare le loro forze (come previsto dalla Sfera).


Vengono introdotte misure

Una serie di leggi fu introdotta dal Parlamento nel 1563, 1572, 1576, 1597 e 1601. Ogni atto aveva un'enfasi diversa e rifletteva spesso il clima attuale. La legge del 1597, ad esempio, ha stabilito linee guida più rigorose per vagabondi e mendicanti in risposta alla crisi economica degli anni '90. Ma i poveri immeritevoli, in particolare quelli che non mostravano segni di cambiamento, ricevevano un trattamento duro. L'Atto del 1563 riaffermò la politica di frustare i mendicanti normodotati. Atti successivi stabilirono che i vagabondi dovevano essere bruciati attraverso l'orecchio destro e, se persistevano, potevano essere imprigionati e persino giustiziati. Le politiche di ascolto ed esecuzione rimasero in vigore fino al 1593. L'Atto del 1597 richiedeva a ogni città di fornire una prigione per questi gruppi, pagata dalle tasse locali. I mendicanti colti in fallo venivano puniti e poi tornati alla loro parrocchia natale.

L'introduzione di una tassa nazionale sui poveri nel 1572 fu un importante passo avanti nel riconoscere che i poveri erano ora la responsabilità della società. I cittadini erano chiamati a sostenere i bisognosi e chi si rifiutava di pagare la tassa veniva punito. Ma nell'Atto del 1576 ogni città era anche tenuta a fornire lavoro ai disoccupati, fornendo loro materia prima come la lana su cui lavorare. In questo modo ai poveri veniva data un'assistenza pratica pur svolgendo un ruolo utile per la comunità. L'Atto del 1597 si spinse ancora oltre affermando che per ogni parrocchia fosse nominato un funzionario specifico per sovrintendere ai bisogni dei poveri. Ancora una volta questa responsabilità è chiaramente localizzata a livello locale, ma all'interno della struttura della legislazione nazionale.

Ma i poveri immeritevoli. hanno ricevuto un trattamento duro.

Diverse grandi città hanno lanciato le proprie iniziative per cercare di affrontare il problema. Norwich, per esempio, era a quel tempo la città più grande fuori Londra e di conseguenza aveva un serio problema di povertà. Nel 1570 fu compilato un censimento che dettagliava il nome, l'età e lo stato di ogni cittadino al fine di fornire una panoramica della popolazione e misurare l'entità del problema.


Regina in tournée

I nomi dei tour potrebbero non essere esatti, forse non c'era "Queen I tour" o "Queen II tour" ma ho fatto del mio meglio per trovare un nome appropriato, se disponibile. Se dovessi trovare qualche errore, per favore fammi sapere.

Formazione originale della band [1970-1986]

  • Freddie Mercury - voce solista, pianoforte, chitarra acustica ed elettrica, tamburello, sintetizzatori
  • Brian May - chitarra elettrica e acustica, cori, banjo, pianoforte, tastiere
  • Roger Taylor - batteria, cori, tamburello, timpani
  • John Deacon - basso, triangolo, chitarra, cori (?)

Bassisti nella storia dei Queen [1970-1986]

  • Mike Grose (aprile - agosto 1970)
  • Barry Mitchell (agosto 1970 - gennaio 1971)
  • Doug Bogie (gennaio - febbraio 1971)
  • John Deacon (febbraio 1971 in poi)

Musicisti ausiliari [1970-1986]

  • Morgan Fisher - tastiere/pianoforte durante il tour europeo Hot Space (09.04.1982 - 05.06.1982)
  • Fred Mandel - tastiere/pianoforte nel resto dell'Hot Space tour (21.07.1982 - 03.11.1982)
  • Spike Edney - tastiere/pianoforte, chitarra e cori nei tour Works and Magic

Morgan Fisher ha lasciato la band perché era interessato alla spiritualità orientale e alla meditazione - non si sentiva a suo agio né nella band né loro con lui. I Queen gli hanno semplicemente inviato un telegramma dopo il tour europeo, dicendo che non avevano più bisogno di un tastierista - il che non era vero perché presto hanno ottenuto Fred Mandel. Fred Mandel se ne andò perché i Queen smisero di fare tour e fu assunto dai Supertramp (1983) e in seguito di Elton John (1984) ma ha comunque lavorato con i membri dei Queen durante questo periodo (Starfleet Project, Mr. Bad Guy). Spike era ovviamente l'uomo giusto - ovunque tu abbia visto Brian e Roger in concerto negli anni passati, puoi star certo che anche Spike era lì.


Unità

Cosa dicono i nostri clienti.

Voglio prenderti un secondo per farti sapere che ho usato United sul 90% dei nostri progetti negli ultimi 5-6 anni e siamo stati soddisfatti al 100% del servizio che abbiamo ricevuto. So che con le attuali condizioni di mercato, il prezzo è prima di tutto nel prendere la decisione su con chi andare. Credo che se alla fine scegli United non rimarrai deluso.

Il livello di servizio fornito da United Site Services è di 5 stelle. Nei 5 anni in cui lavoriamo insieme, non mi hanno mai deluso. Che si tratti di una chiamata di servizio dell'ultimo minuto o di un servizio fuori orario, sono sempre a tua disposizione. Il personale del servizio clienti e gli autisti sono professionali, amichevoli e sempre puntuali.

Voglio ringraziare United Site Services per aver fatto di tutto per soddisfare le nostre esigenze e aspettative. Lo scorso fine settimana, durante il nostro evento di pioggia o sole, ci siamo trovati incapaci di utilizzare la posizione del tappeto erboso che avevamo allestito il giorno prima a causa della pioggia imprevedibile durante la notte. Senza tempo per pianificare, erano le 7 del mattino e il tempo stringeva, abbiamo scelto di spostare il nostro evento in un ampio parcheggio pavimentato nella zona, ma solo se fossimo stati in grado di fornire servizi igienici. Avevamo solo fino alle 9 per realizzare tutto. Ho chiamato United Site Services e ho spiegato loro la mia situazione e prima che me ne rendessi conto, abbiamo fatto cadere le unità sostitutive nella nostra nuova sede. Senza il tuo impegno a soddisfare le nostre esigenze in meno di 2 ore, il nostro evento sarebbe stato annullato. Ci auguriamo che ogni cliente sia soddisfatto del vostro servizio quanto lo siamo noi. United Site Services sarà la nostra prima chiamata per il nostro evento del prossimo anno.

Steve Drew, Giornata dei fondatori di Foxborough, MA

Erano qui quando hanno detto che sarebbero stati qui, erano cordiali e molto disponibili. Dato che siamo una piccola città, avevo chiamato diverse altre società e tutte esitavano e non volevano venire qui, ma lo United non ha mai agito come se il nostro progetto fosse troppo piccolo o difficile da trovare. Sono stati molto professionali e ci hanno trattato come se fossimo una grande azienda o un progetto. E 'stata un'esperienza meravigliosa. Grazie United Site Services.

Ho partecipato alla Niles Antique Fair lo scorso fine settimana, dove ho organizzato una raccolta fondi per Boy Scout che gestiva un parcheggio. Non posso dirti quante volte siamo stati elogiati per la qualità dei tuoi portatili collocati nel nostro parcheggio. Anche i nostri Boy Scout hanno apprezzato il comfort che ci hai fornito. E questo viene da alcuni esploratori e adulti ben stagionati. La tua azienda fa un ottimo lavoro con un servizio che la maggior parte delle persone vorrebbe dimenticare.

Vorrei cogliere l'occasione per esprimere a tutti voi l'eccellente servizio che avete svolto con il Sun-n-Fun Fly-In di quest'anno 2008. Hai davvero contribuito a renderlo un successo. La nuova avventura che abbiamo intrapreso al Fantasy of Flight per il nostro Splash-in è stata un grande successo. Il numero di chiamate di servizio era estremamente basso considerando che utilizzavamo oltre 500 bagni mobili. E lo attribuisco a voi che siete orgogliosi e titolari della vostra azienda e dei vostri servizi. Ancora una volta, grazie dallo staff di Sun-n-Fun e da me personalmente. Sono stati quattro anni di apprendimento da entrambi i lati di questa impresa. Organizzerò la procedura di offerta per la prossima stagione e sicuramente solleciterò la tua risposta.

Abbiamo appena usato due rimorchi per il bagno al Landis Beer and Wine Festival e gli ospiti li hanno adorati.

Per favore accetta il mio sincero apprezzamento per il tuo duro lavoro e il supporto dell'Air Expo 󈧍 della Naval Air Station Patuxent River. Questo includeva lo squadrone di dimostrazione di volo della Marina degli Stati Uniti, i Blue Angels, i Cavalieri d'oro dell'esercito degli Stati Uniti, la squadra di dimostrazione della costa orientale dell'F-16 dell'aeronautica americana e molti eccitanti e spericolati artisti civili.

Hai fornito un supporto di grande valore che ha contribuito a creare un ambiente sicuro e protetto, in modo che più di 111.000 ospiti possano godersi questo fantastico ed emozionante spettacolo aereo. Il tuo costante impegno e la genuina volontà di fare il possibile hanno reso l'Air Expo 󈧍 un successo clamoroso e sono stati profondamente apprezzati. Congratulazioni con piacere per un lavoro BEN FATTO!

Andrew M., Patuxent River, MD

Vorremmo ringraziarvi per i vostri servizi ai Preakness Stakes di quest'anno.

L'attrezzatura che hai fornito era pulita, aggiornata e ben fornita. Tutto è arrivato in tempo ed è stato installato senza problemi e secondo le specifiche.

Ben H., Maryland Jockey Club

United ha fornito una risposta immediata e ha fatto di tutto per aiutarmi a lavorare nel rispetto del budget della sposa. Ho intenzione di lavorare con questo servizio molte volte in futuro per la mia attività di pianificazione di eventi!

Jennifer K., Lexington Park, MD

Il Port-a-potty era pulito ed è stato il successo della festa a tema "In costruzione". Li chiamerei sicuramente di nuovo se avessi bisogno di un vasino portatile.

SERVIZIO è la parola chiave per descrivere United Site Services. Abbiamo apprezzato la loro attenzione ai dettagli nel lavorare con noi per la pianificazione del nostro evento, la maratona di Denver, e soprattutto per i loro servizi forniti il ​​giorno della gara.

Negli ultimi quattro anni sono stato vicepresidente delle operazioni e dello sviluppo del New Hampshire Motor Speedway. Durante quel periodo abbiamo stipulato un contratto con United Site Services, Inc. come nostro fornitore per centinaia di servizi igienici portatili ad ogni evento, più rimorchi per WC VIP, pompaggio di migliaia di camper dei clienti in loco e la rimozione di circa 100.000 galloni di settico prima dell'inizio di ogni evento.

Il nostro rapporto con il personale locale di United Site Services è una parte importante del successo di questi eventi, poiché tutti, dal vicepresidente regionale ai ragazzi sui camion della pompa, si rimboccano le maniche e lavorano per una settimana di fila per assicurarsi che le acque reflue NON siano una dei problemi al NHMS, indipendentemente dal tempo.

John Z., NHMS V.P. Operazioni

Mi ha preso subito, ha ascoltato ciò di cui avevo bisogno e mi ha procurato ciò di cui avevo bisogno. Ha capito il mio budget e mi ha procurato i servizi igienici a un prezzo molto ragionevole. Il personale dell'ufficio di San Jose era molto gentile e facile da trattare.


Fisiologia

Il continuo trapianto di organi ha portato i Vidiiani infettati dai fagi ad avere un'ampia varietà di organi alieni e pelle sul loro corpo, con un aspetto orribile. Quando non erano stati infettati dal Phage, i Vidiian avevano un aspetto umanoide standard. L'aspetto del viso dei Vidiiani era simile a quello di un Umano con due occhi, un naso e una bocca, ma possedevano anche un'attaccatura dei capelli all'indietro e una fronte leggermente allargata senza sopracciglia. C'era anche una leggera cresta che correva dall'attaccatura dei capelli lungo il centro della fronte fino alla sommità del naso.


Persefone

I nostri redattori esamineranno ciò che hai inviato e determineranno se rivedere l'articolo.

Persefone, latino Proserpina o Proserpina, nella religione greca, figlia di Zeus, il dio principale, e Demetra, la dea dell'agricoltura, era la moglie di Ade, re degli inferi. Nell'omerico "Inno a Demetra", viene raccontata la storia di come Persefone stava raccogliendo fiori nella Valle di Nysa quando fu catturata da Ade e portata negli inferi. Dopo aver appreso del rapimento, sua madre, Demetra, nella sua miseria, non si preoccupò del raccolto o della fecondità della terra, così che ne seguì una diffusa carestia. Zeus intervenne quindi, ordinando ad Ade di rilasciare Persefone a sua madre. Poiché Persefone aveva mangiato un solo seme di melograno negli inferi, tuttavia, non poteva essere completamente liberata, ma doveva rimanere un terzo dell'anno con Ade e trascorreva gli altri due terzi con sua madre. La storia che Persefone trascorse quattro mesi all'anno negli inferi doveva senza dubbio spiegare l'aspetto sterile dei campi greci in piena estate, dopo il raccolto, prima del loro risveglio nelle piogge autunnali, quando vengono arati e seminati.


Guarda il video: Inside A Giant TIME CAPSULE. BATTLESHIP USS IOWA BB61 Museum (Agosto 2022).