La storia

Le "case dei Pitti meglio conservate" della Gran Bretagna studiate a Caithness

Le



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Si pensa che le antiche dimore nell'estremo nord della Scozia, chiamate "wags", siano le case dei Pitti meglio conservate in Gran Bretagna.

Mentre per molti il ​​termine 'Wag' si riferisce alle "mogli e fidanzate" dei calciatori, ma questo non è il caso dell'estremo nord della Scozia, dove un 'Wag' è una casa lunga costruita in pietra occupata dai Pitti della Scozia moderna da circa 1400 anni fa. E un particolare antico insediamento noto come "Wag of Forse" si trova appena a sud di Wick, a Caithness, la mia città natale sulla costa nord-orientale della Scozia, e i Pitti vivevano in questo luogo remoto dalla tarda età del ferro fino a quando non fu abbandonato nel il periodo altomedievale.

Versione colorata a mano dell'incisione di Theodor de Bry di una donna pitta (membro di un antico popolo celtico della Scozia). Incisione di De Bry, "The True Picture of a Women Picte", 1588 ( )

Chi erano i Pitti?

I Pitti erano una confederazione di popoli di lingua celtica che vivevano in quella che è oggi la Scozia orientale e settentrionale durante la tarda età del ferro britannica e il primo medioevo e la loro cultura è dedotta dai testi altomedievali e dai simboli trovati sulle pietre scolpite dei Pitti. E mai prima d'ora così tanto tempo e denaro sono stati spesi per la ricerca sui Pitti, evidente in quanto solo in agosto ho scritto un Antiche origini pezzo di notizie sull'archeologa Anne MacInnes dal Società archeologica del nord della Scozia che mentre esaminava i terreni di una chiesa paleocristiana a Dingwall, a circa 100 miglia a sud di Wag of Forse, scoprì una rara pietra simbolo dei Pitti.

La pietra pitta trovata a Dingwall è stata riutilizzata come lastra tombale orizzontale nel 1790 - da qui l'iscrizione nell'angolo. Fonte: NOSAS

L'insediamento di Caithness comprende una serie di edifici riutilizzati tra cui un Broch dell'età del ferro, una vasta torre difensiva circolare in pietra utilizzata per essiccare il grano. Secondo il BBC, Il Progetto Pitti del Nord è condotto dall'Università di Aberdeen e le loro recenti indagini a Wag of Forse sono state condotte con l'aiuto di Trust archeologico di Caithness e il Dunbeath Heritage Museum , che mirava a "recuperare materiali lasciati da precedenti scavi archeologici negli anni '30 e '40". e un carta scritto nel 1947 dall'archeologo Alexander Curls presenta prove per "pre-Wag of Forse wag occupazione" a Forse, e in siti contemporanei vicini.

  • Perché dovresti cremare e seppellire la tua casa? Spiegazione di un bizzarro rituale vichingo
  • La feroce reputazione dei Pitti riflette la realtà?
  • Separare le immagini: il valore della più recente scoperta di Aberdeen

Wag of Forse comprende strutture in pietra, camere, tunnel e gradini. Immagine: Bill Fernie

Un pilastro di 1400 anni è ancora in piedi

Secondo RCAHMS: Esplorare il patrimonio della Scozia - Le Highlands, 1995 a 'Wag' è il nome locale che deriva dalla parola gaelica che significa 'piccola grotta', e la grande quantità di pietre che è 'Forse Wag' furono scavate in parte “e piuttosto goffamente” tra il 1939 e il 1948. E mentre questo insediamento iniziò come un gruppo di antiche capanne in pietra furono in seguito sostituite da un vasto broch circolare a sua volta smontato per costruire una serie di case a pilastri.

Una seconda casa lunga a ovest del broch presso l'insediamento Forse misura 12 metri (40 piedi) di lunghezza e ha i resti di due file di pietre verticali simili a pilastri, che un tempo sostenevano un tetto e un lungo passaggio d'ingresso con porte e passaggi che conduce in altre stanze, una delle quali è rotonda con un pilastro in pietra ancora in piedi dopo 1400 anni.

Questo pilastro verticale a Wag of Force è ancora nella sua posizione originale dopo 1400 anni. (Immagine: Iain Maclean, Progetto Caithness Broch ).

Ma con tutto ciò che si sa su questo sito "è probabilmente un po' presto per etichettarlo" come Pitti, afferma Iain Maclean, fondatore del Progetto Caithness Broch . Iain suggerisce che non sono ancora stati trovati "dati sul carbonio" accurati per tracciare un quadro completo del sito, ma se dimostra di aver avuto una fase di occupazione dei Pitti, allora è sicuramente uno dei siti più estesi che sono stati precedentemente scavati a Caithness. E, inoltre, il signor Maclean ha detto in una e-mail a Ancient Origins che con "tanti altri" siti non scavati ancora da indagare è possibile che ci sia "molto di più" da rivelare nella contea.

Leggere i paesaggi dei Pitti

Per ottenere una prospettiva più ricca di come vivevano i Pitti in questi difficili paesaggi settentrionali dobbiamo spostarci verso l'esterno dai burloni e dal broch e considerare ciò che si trova nel campo circostante. Presso l'insediamento Forse si trovano ad ovest antichi cerchi di capanne mentre a sud un tumulo verde posto su un vecchio letto di torrente cela tre tumuli bruciati. Inoltre, a nord-est, secondo il libro del 1995, Esplorare il patrimonio scozzese: le Highlands , un grande tumulo erboso in lontananza è un altro "Broch dei Pitti non scavato".

Mousa Broch, Shetland, Scozia. ( CC BY-SA 3.0 )

Con quasi 200 siti di broch in rovina a Caithness c'è un consenso generale sul fatto che Wag of Force sia "uno dei migliori" e secondo Iain Maclean la sua complessità deriva dal riutilizzo dei siti nel tempo, e ha detto che c'è ancora "tanto ancora da apprendere dalla sua nuova indagine”. La recente rinascita di interesse per queste strutture enigmatiche ha visto il Caithness Broch Project lavorare a stretto contatto con Historic Environment Scotland che ha permesso e finanziato la conservazione di diversi siti di broch a Caithness. Tuttavia, sarebbe sbagliato interpretare il Wag of Forse come un insediamento autonomo, poiché secondo Maclean altri due broch si trovano entro un miglio da Wag of Forse.

Allineato per la difesa?

In molte aree della Scozia, i broch sono spesso situati l'uno vicino all'altro, suggerendo che potrebbero aver avuto principalmente funzioni difensive o addirittura offensive, ulteriormente indicato dal fatto che molti di questi antichi edifici erano situati accanto a scogliere scoscese e protetti da grandi bastioni. Nel libro del 1956 dello studioso John Stewart Cenni sull'archeologia delle Shetland spiegò che i Broch erano "forti eretti da una società militare per scrutare e proteggere la campagna e i mari" e poiché spesso è possibile avvistare un broch dall'altro, si ritiene possibile che alcuni gruppi avessero servito come parte di una "rete di segnalazione".

Testando tali teorie su come i Pitti avrebbero potuto difendere i loro ricchi territori agricoli, nel 2017 ho collaborato con Iain Maclean per girare un cortometraggio documentario esplorando gli "allineamenti di broch" e come queste antiche strutture avrebbero potuto essere posizionate strategicamente all'interno degli ambienti in modo che intere regioni potessero essere allertate con bandiere o fumo quando sotto attacco.

Sulla costa orientale di Caithness a meno di dieci miglia da Forse abbiamo tracciato una serie di quattro broch che portano dal Mare del Nord a circa cinque miglia nell'entroterra lungo lo Strath di Berridale, tutti situati in linea di vista l'uno dall'altro, che possono essere tracciati su www. pastmap.com. Ma mentre il signor Maclean considera questa idea "fattibile", dice che deve essere svolto molto più lavoro per vedere se questi gruppi fossero contemporanei e facessero parte di un sistema di comunicazione più ampio o meno.


Cognomi britannici

Come suggerisce il nome, questo sito elenca principalmente i cognomi che si trovano comunemente in Gran Bretagna, ma molti di questi si trovano anche in altre parti del mondo, quindi anche se non sei britannico, il tuo nome potrebbe essere qui!

Per iniziare, cerca i cognomi in ordine alfabetico o trova i cognomi per categoria. Oppure usa la casella di ricerca per trovare un cognome.

Cognomi più visti

I cognomi più visti su questo sito, negli ultimi sette giorni.

I cognomi più cercati su Google

I cognomi più comunemente raggiunti tramite una ricerca su Google, negli ultimi sette giorni.

I cognomi più abbuffati

I cognomi più comunemente raggiunti tramite una ricerca su Bing, negli ultimi sette giorni.

I cognomi più Facebook

I cognomi più condivisi su Facebook, negli ultimi sette giorni.


Età del Bronzo Europa e Gran Bretagna

  • L'età del bronzo in Gran Bretagna durò tra il 2500 e il 2000 a.C. fino a quando l'uso del ferro divenne comune, tra l'800 e il 650 a.C
  • È venuto dopo che i metalmeccanici hanno scoperto che l'aggiunta di stagno al rame produceva bronzo, utilizzato per strumenti e armi che erano molto più resistenti
  • I poemi greci di Omero - sebbene composti in seguito - risalgono a un'epoca in cui si usavano armi di bronzo
  • In Gran Bretagna, l'età del bronzo durò fino all'800 a.C. circa. L'uso del bronzo sembra aver coinciso con una nuova migrazione di persone dal continente.
  • I resti classici dell'età del bronzo includono asce sofisticate, preziosi oggetti d'oro e tumuli sepolcrali rotondi o "carriole" molti dei quali possono ancora essere visti in Gran Bretagna

Il lavoro per scoprire l'insediamento è necessario perché si teme che il livello dell'acqua nel sito possa scendere in futuro, il che significa che i resti delle case non possono essere conservati in situ.

Duncan Wilson, amministratore delegato di Historic England, che finanzia congiuntamente lo scavo con il proprietario terriero Forterra, ha descritto l'insediamento e i contenuti come "una straordinaria capsula del tempo".

Ha aggiunto: "Un drammatico incendio di 3000 anni fa, combinato con la successiva conservazione impregnata d'acqua, ci ha lasciato un momento congelato nel tempo, che ci dà un'immagine grafica della vita nell'età del bronzo.

"Questo sito è di importanza internazionale e il suo scavo trasformerà davvero la nostra comprensione del periodo."


Taexali

Poco si sa di questo gruppo che viveva in quello che oggi è Grampian, tranne che la gente viveva in piccole fattorie e borghi indifesi. Hanno condiviso molto con i loro vicini il veneniconi a sud.
Queste parti basse e fertili della Scozia orientale forniscono prove archeologiche per diversi tipi di insediamenti e rituali rispetto a quelli delle Highlands e delle isole a ovest ea nord.

sebbene il Taexali furono sconfitti dai romani nell'84 d.C., non furono mai occupati in modo permanente. Come il veneniconi e Caledoni, vivevano al di là della frontiera più settentrionale dell'Impero Romano il Vallo Antonino.


Vivi "La Versailles inglese"

Speriamo di aprire Boughton House and Gardens ad agosto (data da confermare). Se desideri essere aggiornato, iscriviti alla nostra newsletter, seguici su Facebook o controlla regolarmente.

Non vediamo l'ora di darvi il benvenuto di nuovo.

Scopri una delle residenze signorili più grandiose e meglio conservate della Gran Bretagna. Oltre agli splendori della casa, puoi anche goderti i giardini paesaggistici del XVIII secolo, i boschi e un grande parco di campagna. Di solito è aperto ogni Pasqua e agosto per visite guidate e in altri periodi dell'anno per eventi speciali. I gruppi possono visitare tutto l'anno su appuntamento.

A Boughton puoi anche vedere una delle collezioni più straordinarie della Gran Bretagna di belle arti, mobili, arazzi, porcellane e tappeti. I visitatori possono vedere una magnifica gamma di dipinti di grandi artisti, tra cui L'Adorazione dei pastori di El Greco, il ritratto di Elizabeth Montagu di Gainsborough, grisailles e ritratti di Van Dyck e Breaking Cover di John Wootton.

Boughton ha anche alcune delle sale di rappresentanza barocche meglio conservate delle isole britanniche. Qui puoi passeggiare attraverso grandi appartamenti dal carattere contrastante, decorati con un gusto stravagante ma elegante con le migliori opere d'arte dell'epoca d'oro della casa.

Una volta che hai fatto il tuo tour della casa, puoi uscire nel parco di campagna circostante. Le sue tranquille delizie sono state accuratamente restaurate nell'ultimo decennio e ora ci sono ampi prati scolpiti da osservare, laghi sereni, corsi d'acqua, boschi e viali alberati da percorrere.

Pianifica la tua visita e scopri perché Boughton è ampiamente considerato un fiore all'occhiello del patrimonio nazionale britannico.


I Pitti, documentati anche dai cronisti romani come il "popolo dipinto", scomparvero entro 50 o 60 anni in un periodo di potenti giochi di potere e guerre.

"Ciò che è senza dubbio misterioso è la straordinaria scomparsa della cultura del popolo dei Pitti nel corso delle prime due o tre generazioni di re dei Mac Alpin", ha osservato Michael Lynch nel suo libro Scotland: a New History.

Il governo di Kenneth I sui Pitti arrivò dopo il brutale attacco vichingo dell'839 al regno dei Pitti di Fortriu, incentrato sull'odierna Moray, che lasciò morti il ​​re Eóganan mac Óengusa, suo fratello Bran e il re di Dalriada. Rimase un vuoto di potere, che Kenneth si mosse rapidamente per colmare.

Uno dei resoconti più sgargianti delle manovre di Kenneth, noto come Tradimento di Scone, è diventato leggenda.

In effetti la storia era così vivida da essere inclusa in un elenco di "racconti appresi" nell'XI secolo che furono giudicati adatti per essere recitati a una festa.

Benjamin Hudson, nel suo libro The Picts, ha detto: “Come Kenneth ottenne il suo trionfo è oggetto di una leggenda che circolò per secoli tra gli irlandesi riguardo a un fatale banchetto che diede per i nobili pitti a Scone.

Aggiunge: “La storia sostiene che i Pitti furono invitati a una festa in cui le panche erano state allentate in modo che si potesse estrarre un piolo e il sedile crollasse.

"I nobili pitti stavano mangiando quando gli scozzesi ritirarono il piolo e, nella confusione che ne seguì, li uccisero".

Mentre la storia intriga senza dubbio, il suo valore fattuale è meno che certo.

Quello che si sa è che il nuovo re si stabilì dapprima a Fortriu e lo usò come suo principale centro di potere mentre estendeva la sua signoria verso est, prendendo una fortezza a Forteviot e poi costruendo la sua dinastia a Scone.

Kenneth I morì nell'858 con il regno che passò a suo fratello Domnall e poi a suo figlio, Costantino I.

Costantino è stato storicamente indicato come re dei Pitti in alcuni resoconti dell'epoca, ma anche come re di Scozia in riferimenti più moderni, il che forse illustra la forma mutevole della Scozia del giorno.

Quello che si sa è che Pitti e Gaeli erano uniti nel loro attacco agli invasori vichinghi provenienti dall'Irlanda, dalla Northumbria e dalla Gran Bretagna settentrionale.

Un "grande massacro dei Pitti" a Dollar fu registrato nell'875 con Costantino catturato due anni dopo.


Tag: Contessa di Caithness

Tobias Churton è descritto dal suo attuale editore come "il principale studioso britannico dell'esoterismo occidentale, un'autorità mondiale in materia di gnosticismo, ermetismo e rosacrocianesimo". Il suo studio del 2016 Parigi occulta si basa quindi su molti anni di studio e di ampie letture. Ciò lo rende straordinariamente prezioso come fonte di informazioni sugli individui di quella città che hanno contribuito all'ambiente esoterico della fine del XIX e dell'inizio del XX secolo. Sebbene ci fosse un contatto poco noto tra i membri francesi e americani della Confraternita ermetica di Luxor dopo che Max Theon si trasferì a Parigi nel 1886, due parigini furono particolarmente significativi tra gli antenati spirituali della Chiesa della Luce. Marie, contessa di Caithness, fu associata a Emma Hardinge Britten negli anni 1870 e '80 e influenzò i libri di Britten Magia dell'arte e Terra Fantasma. Gerard Encausse, meglio conosciuto come Papus, fu l'individuo più influente mai coinvolto con l'HBofL francese, sebbene la sua più grande fama fosse come il principale sostenitore del Martinismo. L'esperienza di Churton sulla sottocultura esoterica della Parigi fin-de-siecle lo rende una guida affidabile per il labirinto di ordini e magi che vi fiorirono: Rosacroce, Massoni, Martinisti, tutti rilevanti per gli antenati dell'HBofL. Dalla pagina web dell'editore per il libro:

Esplorando il mondo magico, artistico e intellettuale della Belle Époque, Tobias Churton mostra come un'ampia varietà di teosofi, rosacrociani, martinisti, massoni, gnostici e neo-catari chiamassero la Parigi di fine secolo. Esamina la precisa interazione degli occultisti Joséphin Peladan, Papus, Stanislas de Guaïta e il fondatore della moderna chiesa gnostica Jules Doinel, insieme a figure meno conosciute come Saint-Yves d'Alveydre, Paul Sédir, Charles Barlet, Edmond Bailly, Albert Jounet, l'abate Lacuria e Lady Caithness.

Il libro è così denso di informazioni che si legge quasi come un'opera di riferimento piuttosto che come un racconto scritto per un pubblico popolare, ma in quel ruolo ha un grande valore per riempire molti vuoti nella mia comprensione dell'epoca e in quella di lettori comparabili. Il successivo libro di Churton, Decostruire Gurdjieff, è più cronologico e meno tematico, quindi più divertente da leggere. Sono lieto che abbia trovato utile e abbia citato la mia ricerca su Gurdjieff a Mme. Blavatsky. Ma per i lettori di questo blog interessati ad approfondire il background francese e gli associati degli antenati spirituali del CofL, Parigi occulta fornisce una ricchezza di informazioni utili e rilevanti che nessun altro libro a mia conoscenza offre, e forse nessun altro autore potrebbe. .


Storia di Caithness

La tradizionale linea del capo del clan Gunn non è morta. La figlia del capo Donald Crotach, Margaret Gunn, sposò John Gunn a Kinbrace, i cui discendenti continuano ancora oggi - la linea più anziana divenne Gunns of Osclay. La storia di Gunns of Kinbrace è stata raccontata male: questo resoconto utilizza i documenti dei documenti della Sutherland Estate nella National Library of Scotland per fornire i fatti.

La proprietà della Kinbrace Estate iniziò con Donald the Scholar Gunn che era il terzo figlio di William Bheg / Beag Gunn la cui famiglia divenne capo del clan Gunn dopo la morte del capo William Mohr senza discendenti.

Le sezioni più importanti qui sono un riassunto della linea maggiore di MacHamish di Killernan, la triplice discendenza dal Coroner Gunn di Caithness via MacHamish di Killernan dalla linea di Osclay (che linea continua oggi e include l'autore), la visione di Thomas Smibert sulla origine del nome Gunn (con cui sono d'accordo) e discussione sull'invenzione di un capo del clan Gunn nel 2015 da parte di Lord Lyon con cui non sono profondamente d'accordo in quanto

a) Gunns non dovrebbe essere visto come un clan e non ha mai avuto un capo clan Gunn,

b) il processo mediante il quale una persona è stata scelta per 'Chief' non ha seguito il processo dichiarato della Corte di Lord Lyon all'epoca (e noto che l'invenzione era dovuta all'errata convinzione che MacHamish Gunns di Killernan fosse morto fuori)

c) cosa più importante, a quanto ho capito, la Court of Sessions, essendo la Corte superiore a Lord Lyon, ha stabilito che Lord Lyon non ha la competenza legale per creare Clan Chiefs, il che rende la sentenza di Lord Lyon nel 2015 estremamente discutibile.


I cinque migliori broch di Caithness

Kenneth McElroy del Caithness Broch Project presenta la sua scelta di Caithness Brochs

Kenneth McElroy del Caithness Broch Project presenta la sua scelta di Caithness Brochs.

Caithness è sede di molte attrazioni spettacolari, dalla famosa sfera di Dounreay, la prima centrale nucleare in Gran Bretagna e una meraviglia dell'ingegneria all'incredibile e drammatico Duncansby Stacks, che si estende dal Pentland Firth, protendendosi verso il cielo.

Insieme al surf di livello mondiale e alle torbiere di importanza mondiale, questi sono i siti e le attrazioni che sono diventati il ​​simbolo della contea più settentrionale della terraferma scozzese.

Tuttavia, Caithness nasconde un affascinante segreto: una struttura tecnologicamente avanzata per l'epoca come lo era Dounreay e, come i famosi faraglioni, un tempo dominava il paesaggio. Caithness è la casa del broch.

I BROCHETTI DI CAITHNESS

Brochs è stato descritto come il "pinnacolo dell'architettura preistorica" ​​e, una volta visitato, non è difficile non essere d'accordo. Queste enormi torri costruite in pietra a secco, uniche in Scozia, sono luoghi davvero impressionanti, esempi come Dun Telve e Dun Troddan a Glenelg, Dun Carloway sulle isole occidentali e, naturalmente, Mousa Broch sulle Shetland, tra le più famose e iconiche di queste strutture.

Tuttavia, 2000 anni fa, era Caithness che poteva vantare di avere più broch che altrove. Si pensa che ci siano tra 200 - forse fino a 300 - broch che punteggiano la contea, e sarebbe stata una presenza impressionante ma intimidatoria nel paesaggio.

Strutturalmente, i broch rimangono uno studio intrigante per archeologi, ingegneri e architetti di tutto il mondo. Nonostante fossero fisicamente imponenti, si pensava che non avessero alcun uso strategicamente militare nella guerra e invece potrebbero essere stati simboli di status nel mondo preistorico.

Ci sono ovviamente molti bei broch da visitare nella contea, e quindi abbiamo cercato di scegliere i nostri primi cinque per la tua considerazione e vantarsi di broch infernale!

1 Brochure Nybster

Situato sulla storica costa orientale di Caithness, con castelli, broch e altro, il broch Nybster ha visto diversi scavi nel corso degli anni, dagli scavi di Barry della fine del XIX secolo ai tentativi più recenti dell'AOC Archaeology Group di comprendere i siti. Nelle vicinanze è possibile visitare il Caithness Broch Centre e dare un'occhiata ad alcuni dei reperti recuperati nell'area.

Don's miss: Il monumento - eretto da Tress Barry a se stesso - proprio accanto al broch

2 Castello di Greysteil

Cosa c'è in un nome? Sulle rive del Loch Rangag si trovano gli enigmatici resti del castello di Greysteil (molto vicino a qualcosa in cui un tempo avrebbe potuto vivere He-Man!), che ha un poema del XVI secolo ancora più intrigante &lsquoGreysteil&rsquo attaccato ad esso, che coinvolge cavalieri invincibili ma corrotti, spade magiche e dita tagliate! Non solo il broch ha un retroscena interessante, ma ha anche uno splendido sfondo e le torbiere ondulate di Caithness lasciano il posto alle colline di Caithness: Morven, Maidens Pap e gli Scarabens sono uno spettacolo mozzafiato.

Don's miss: L'esclusivo cerchio di pietre &lsquohorsehoe&rsquo di Achavanich si trova a poco più di un miglio da Loch Rangag e vale sicuramente la pena visitarlo. Nelle vicinanze è stata scoperta anche la sepoltura del bicchiere di Achavanich. Questa è una zona ricca di meravigliose gemme archeologiche.

3 Cosa Va

Un mostro! Sebbene ci sia poco da vedere strutturalmente in questo sito di broch, rimarrai stupito dalle dimensioni e dalla portata di questa struttura. Con viste imponenti sulla vicina città di Thurso, sul Pentland Firth e su Dunnet Head, non c'è da meravigliarsi se questo broch è stato riutilizzato in epoca vichinga come luogo di incontro o forse anche come forma di parlamento - da qui il nome "Thing", antico norreno per "luogo di incontro". .

La signorina di Don: I panorami di Caithness. Immagina di essere un potente conte vichingo e di urlare attraverso il paesaggio, così rumoroso da poter svegliare gli occupanti del vicino tumulo!

4 Dunbeath Broch

Nascosto all'interno del Dunbeath Strath e annidato tra gli alberi, Dunbeath viene rimosso dalla vista del pubblico. È una piacevole passeggiata fino a questo broch e un senso di calma e riflessione può essere raggiunto mentre si ammirano le antiche rovine. Non c'è da meravigliarsi se il famoso autore locale Neil M. Gunn è stato così ispirato da questa spilla nella sua scrittura!

Don's perdere: La passeggiata più avanti lungo la strada è piena di storia, dalle antiche cappelle ai circoli di capanne, ed è grondante di paesaggi meravigliosi. Anche il Dunbeath Heritage Centre si trova nelle vicinanze e merita una visita!

5 Broch di Westerdale

Perché visitare un broch quando potresti visitarne cinque? In un tratto di fiume lungo poco più di 3 miglia troverete 5 broch, due a poche centinaia di metri l'uno dall'altro! Più a sud lungo il fiume incontrerai i resti di 3 siti di broch e filari di pietra, in un'area ricca di storia e di bei paesaggi.

Don's miss: I resti del castello di Dirlot si trovano a poco più di 3 miglia da Westerdale Mill. Dai un'occhiata al cimitero dalla forma insolita e alla &lsquoDevils Pool&rsquo, che si dice contenga oro affondato e purtroppo molti subacquei sono morti nel tentativo di recuperare il leggendario tesoro.

IL PROGETTO CAITHNESS BROCH

Al giorno d'oggi, la maggior parte dei broch in tutta la Scozia sono poco più che collinette erbose e alcune pietre sporgenti. A Caithness molti furono voracemente scavati da Sir Francis Tress Barry, con preziose informazioni ora perse per sempre. L'archeologia è, dopotutto, un esperimento che può essere ripetuto solo una volta&hellip

Il Caithness Broch Project, tuttavia, desidera realizzare uno degli esperimenti più ambiziosi ed entusiasmanti visti nel mondo dell'archeologia: costruire una replica di broch.

Speriamo che così facendo, possiamo fornire uno studio accademico e archeologico e ottenere preziose informazioni su come i nostri antenati avrebbero creato strutture così magnifiche e impressionanti. Una volta completata, la replica sarebbe diventata un pezzo di "storia vivente", arredata con tutti gli oggetti e gli oggetti del tempo, con rievocatori che dipingono un'immagine vivida del nostro passato condiviso per la comunità locale e per i turisti.

Mentre lavoriamo per raggiungere questo obiettivo, il Caithness Broch Project spera di promuovere e sviluppare l'archeologia di Caithness attraverso una serie di progetti ed eventi, dal miglioramento dell'accesso, della segnaletica e dell'interpretazione dei broch ai programmi di sensibilizzazione della comunità come il rilevamento e la registrazione, o l'organizzazione di passeggiate.

Il Caithness Broch Project è un ente di beneficenza registrato (SC046307). Puoi saperne di più sul Caithness Broch Project e sui siti menzionati qui visitando il nostro sito web, Facebook o Twitter.

Abbonati alla rivista History Scotland oggi e ricevi i tuoi primi 2 numeri per soli £2! Goditi la storia scozzese a casa e ricevi la tua rivista direttamente a casa risparmiando. Clic qui per richiedere questa offerta.


Sito del parlamento norvegese scoperto nelle Highlands scozzesi

CAITHNESS, SCOZIA – Gli archeologi hanno scoperto, ancora una volta, che la Scozia sembra avere una somiglianza storica con i paesi scandinavi più della Gran Bretagna.

Il ritrovamento è incentrato su un antico broch, o una struttura a pareti cave in pietra a secco dell'età del ferro, unica in Scozia. Gli archeologi scozzesi si riferiscono spesso a loro come “complesse case circolari atlantiche”. Sono considerati i castelli degli antichi capi dell'età del ferro. Alcuni risalgono addirittura al I secolo a.C.!

Caithness ospita più broch che altrove in Scozia. Gli archeologi ritengono che fossero per lo più usati come strutture difensive o addirittura offensive in alcuni casi. Alcuni di essi si ergevano su scogliere ed erano protetti da enormi bastioni, artificiali o naturali. Altri sono posizionati in punti chiave, come ad esempio su ciascun lato di stretti specchi d'acqua. John Stewart, nel 1956, suggerì che i broch fossero essenzialmente torri di avvistamento destinate a scansionare e proteggere la campagna e i mari circostanti.

Tutto sommato, queste sono alcune delle strutture più formidabili e antiche della Scozia, e nessuno può essere abbastanza d'accordo su chi le abbia costruite o perché. Un sito, però, ci sta dando degli indizi.

Caithness’ Thing’s Va Broch vicino a Thurso prende in realtà il nome dal norvegese “Thing”, o parlamento. Una nuova ricerca sul sito suggerisce che il nome potrebbe essere più di una semplice coincidenza. “Thing’s Va” assomiglia al vecchio norreno ‘Þingvellir’, o “Thingsvellir”, che si traduce direttamente come ‘campi di assemblaggio’.

Il Caithness Broch Project ha condotto un'indagine geofisica su Thing's Va Broch ad agosto, insieme agli archeologi dell'Orkney Research Center for Archaeology e dell'University of the Highlands and Islands Archaeology Institute. Attraverso ulteriori studi sui Things Va Broch, hanno trovato prove che supportano la teoria secondo cui il nome di Things Va era più di una semplice coincidenza:

  1. Il Broch si trova vicino ai confini della parrocchia, rendendolo una ‘zona neutra’. È un luogo eccellente per tenere questioni diplomatiche.
  2. La sua posizione è strategica, consentendo una vista dominante sulla campagna vicina.
  3. I vichinghi riutilizzavano spesso i tumuli, sia come tumuli funerari che come siti per costruire castelli. Riutilizzando Things Va Broch come sito per una cosa, stavano affermando il loro controllo sull'area nativa.
  4. C'è un ruscello a nord-ovest del broch. “I torrenti e i fiumi sono importanti nella mitologia norrena,” il Broch Project dice, “come il fiume Gjöll, che separa il regno dei vivi dal regno dei morti, e così che ‘attraversando il torrente’ nel Cosa sito, si sta passando in un luogo più importante e più ‘santo’ – e quello che dici è vincolante, per non provare un'ira temporale!”
  5. Il sito ricorda altri siti di broch in tutta la Scozia, anch'essi fortemente influenzati dai norvegesi. Molte delle coste a nord di Caithness portano nomi vichinghi, come Wick, Thurso e Ousdale.

Quindi, cosa significa questo per la Scozia?

È chiaro che Caithness era una sede del potere vichingo in Scozia. La Scozia non fu fusa con la Gran Bretagna fino all'Atto di Unione nel 1707 d.C. Prima di allora, la Scozia era per lo più indipendente. Nel II secolo d.C., i clan scozzesi nativi respinsero gli invasori romani così ferocemente che l'imperatore Adriano fu costretto a tracciare una linea di confine con il famoso Vallo di Adriano e non andare più a nord.

Dopo la Brexit, molti scozzesi sentono che i loro interessi non sono più in linea con il resto della Gran Bretagna. Tuttavia, la Scozia è attualmente molto economicamente dipendente dalla Gran Bretagna. Mentre la Scozia sta forse cercando di liberarsi dalla Gran Bretagna e diventare una propria nazione indipendente, molti, incluso il Primo Ministro scozzese, credono che la Scozia dovrebbe guardare ai loro vicini nordici.

La Scozia ha storicamente più in comune con i paesi a nord che con il paese a sud. Scoperte come gli incontri a Thing Va Broch confermano solo questo fatto.


Guarda il video: Consigli CROCIERA Gran Bretagna (Agosto 2022).