Geografia

Economia africana

Economia africana


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

L'Africa è il continente più povero del mondo. Circa 1/3 degli abitanti dell'Africa vivono con meno di $ 1 al giorno, al di sotto del livello di povertà della Banca mondiale.

La diffusione di epidemie, il peggioramento della miseria e i conflitti armati portano questa regione nel caos.

Inoltre, quasi i 2/3 dei portatori di HIV del pianeta vivono in questo continente. L'arretratezza economica e l'assenza di una società dei consumi su larga scala pongono il mercato africano sullo sfondo del mondo globalizzato. Il PIL totale dell'Africa è solo l'1% del PIL mondiale e il continente partecipa solo al 2% del commercio mondiale.

La maggior parte degli africani è tradizionalmente agricoltori e pastori. La colonizzazione europea ha aumentato la domanda estera di alcuni prodotti agricoli e minerali. Per soddisfarlo, sono stati costruiti sistemi di comunicazione, sono state introdotte colture e tecnologie europee e sviluppato un sistema di economia di scambio commerciale, che continua a coesistere con l'economia di sussistenza.

Sebbene un quarto del territorio africano sia coperto da foreste, gran parte del legno ha valore solo come combustibile. Il Gabon è il maggiore produttore di okoumé, un derivato del legno utilizzato nella fabbricazione del compensato. Costa d'Avorio, Liberia, Ghana e Nigeria sono i maggiori esportatori di legno duro.

La pesca marittima, che è diffusa e orientata al consumo locale, è di importanza commerciale in Marocco, Namibia e Sudafrica e le miniere rappresentano le entrate maggiori tra i prodotti esportati. Le industrie minerarie sono il settore più sviluppato in gran parte dell'economia africana. Inoltre, la Sierra Leone ha la più grande riserva conosciuta di titanio.

La nazione più industrializzata del continente è il Sudafrica, che ha raggiunto la relativa stabilità e sviluppo politico possedendo 1/5 di tutto il PIL africano. Tuttavia, in Zimbabwe, Egitto e Algeria sono stati istituiti importanti centri industriali. Il principale blocco economico è la SADC di 14 paesi, che rappresenta il polo più promettente del continente.

Altre informazioni


Video: Economia da África. Geografia Econômica. Prof. Djalma Romes (Giugno 2022).


Commenti:

  1. Coyan

    Possiamo scoprirlo?

  2. Wicleah

    Scusa, se ti interrompo, ma, a mio parere, c'è un'altra via per la decisione di una domanda.

  3. Imad Al Din

    Non male!!!

  4. Kerbasi

    Mi unisco. Tutto quanto sopra è vero. Possiamo comunicare su questo tema. Qui o al PM.

  5. Tarif

    Secondo me un argomento molto interessante. Parliamo con te nel PM.



Scrivi un messaggio