La storia

Barack Obama



Barack Obama, primo presidente nero degli Stati Uniti, eletto nel novembre 2008.

Barack Hussein Obama Jr. è un politico americano, eletto presidente degli Stati Uniti nel novembre 2008, è il primo nero ad ottenere il comando del paese.

Barack Hussein Obama Jr. è nato a Honolulu, nelle Hawaii, il 4 agosto 1961. Figlio di Ann Dunham (donna bianca nata in Kansas) e Barack Obama (uomo nero nato in Kenya),

Quando il piccolo Obama aveva 2 anni, i suoi genitori divorziarono. Suo padre si unì alla Harvard University e, al termine, ritorna in Kenya. Nel 1982, Barack Obama (padre) morì in un incidente d'auto.

Barack Hussein Obama Jr. ha trascorso parte della sua infanzia alle Hawaii e in Indonesia, dove sua madre si è trasferita dopo aver divorziato da suo padre e risposarsi. A dieci anni, tuttavia, il ragazzo tornò alle Hawaii, dove viveva sotto la cura dei suoi nonni materni.
Ha frequentato l'Occidental College di Los Angeles, una scuola preparatoria, che gli ha permesso di entrare alla Columbia University di New York, dove si è laureato in scienze nel 1985. Dopo un breve soggiorno a Chicago, si è iscritto alla Harvard Law School, finendo il dottorato. nel 1991. Ad Harvard, Obama è stato presidente della Harvard Law Review (una specie di giornale mensile per accademici). È passato alla storia perché è stato il primo uomo nero a diventare presidente della Harvard Law Review.

Lavorare in uno studio legale a Chicago dove ha incontrato sua moglie, Michelle Robinson. Obama e Michelle si sono sposati nel 1992 e hanno avuto due figlie, Malia, nata nel 1999, e Sasha, nata nel 2001.

La sua carriera politica iniziò nel 1997, quando, dal Partito Democratico, divenne Senatore dello Stato dell'Illinois, una posizione che mantenne fino al 2004. Fu eletto al Congresso degli Stati Uniti quello stesso anno, principalmente perché era contro l'invasione dell'Iraq.
Nei precedenti democratici, ha incontrato l'ex first lady e l'attuale senatore Hillary Clinton. Rendendosi conto dell'ascesa di Obama, Clinton rinunciò al candidato presidenziale vacante e dichiarò sostegno a Barack Obama.

Obama ha scommesso sull'insoddisfazione della popolazione per la politica dell'attuale presidente George W. Bush. Nei suoi discorsi, la sua preoccupazione per il sistema sanitario è chiara, rappresenta la fine della guerra in Iraq e l'uso della diplomazia con l'Iran e favorisce il disarmo nucleare.

A novembre, Obama ha battuto il concorrente ed è stato eletto 44 ° presidente degli Stati Uniti, salutato come il primo nero a governare il paese. Ma lo stesso Obama chiarisce che questa questione razziale è secondaria. Nelle sue parole: "Non c'è un'America nera e un'America bianca e un'America Latina e un'America asiatica. Ci sono gli Stati Uniti d'America".

Per i suoi sostenitori, Obama è un politico unico e stimolante come il presidente John F. Kennedy, e senza dubbio esibisce un carisma simile a Kennedy. D'altra parte, i suoi avversari lo accusano di non essere altro che un oratore eloquente, di idee ingenue e politiche economiche che tendono al socialismo.

Si parla anche dell'inesperienza di Obama, in particolare in questioni internazionali tese come il ruolo degli Stati Uniti in Iraq. Per compensare ciò, il vicepresidente Joe Biden, senatore del Delaware, è stato selezionato come uno dei politici più longevi al Congresso degli Stati Uniti con sei mandati al Senato.

Video: Chris Tucker Impersonates Bill Clinton And Barack Obama. Netflix Is A Joke (Ottobre 2020).