La storia

Castello Branco

Castello Branco


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


Militari di Ceará (1897-1967). Primo presidente della Repubblica del regime militare del 1964.

Humberto de Alencar de Castello Branco (20/9 / 1897-18 / 7/1967) è nato a Fortaleza, figlio di un militare, e si reca nella città di Mecejana con la sua famiglia poco dopo. Trascorre la sua infanzia e giovinezza tra Recife, a Pernambuco, Rio de Janeiro, poi Distretto Federale, Teresina, Piauí e São Luís do Maranhão, in seguito ai trasferimenti di suo padre. Si trasferì a Rio Pardo, nel Rio Grande do Sul, nel 1912, quando l'anno di nascita di suo padre passò al 1900 per studiare al Collegio militare di Porto Alegre. La pratica è comune all'epoca, poiché l'età massima per frequentare il liceo era di 12 anni. L'unico Ceará della classe, ha tra i suoi colleghi Arthur da Costa e Silva, a cui trasferisce il potere quando lascia la presidenza della Repubblica. Raggiunge il capo di stato maggiore generale e dell'esercito durante l'amministrazione João Goulart. Si ritira alla carica di maresciallo quando cade il presidente. Eletto presidente dal Congresso, assume l'incarico l'11 aprile 1964. Sostenuto dall'Atto istituzionale n. 1, elimina i mandati e i diritti politici - come quelli dell'ex presidente Juscelino Kubitschek - sospende le garanzie costituzionali, scioglie i partiti, termina le elezioni diretto a posizioni dirigenziali e interviene in sindacati e associazioni civili. Il 15 marzo 1967, cedette il potere al generale Costa e Silva, suo ministro dell'esercito. Quattro mesi dopo è morto in un disastro aereo a Ceará.


Video: Castello Branco - Sintoma 2017 (Giugno 2022).