La storia

Assis Chateaubriand



Paraíba giornalista e politico (1892-1968). Proprietario della prima grande rete di società di comunicazione nel paese, una delle personalità più influenti del paese negli anni '40 e '50.

Francisco de Assis Chateaubriand Flag of Melo (5/10 / 1892-4 / 4/1968) nato a Umbuzeiro e laureato in giurisprudenza a Recife (PE). Ancora studente, lavora su diversi giornali, tra cui il Diário de Pernambuco, che acquisterà in seguito. Ha iniziato a costruire il suo impero giornalistico dalla fine degli anni 1920 in poi. Ha riunito più di 100 giornali, riviste, stazioni radio e TV sotto il suo comando. Negli anni '40 e '50, è uno degli uomini più influenti del paese, temuto dalle campagne giornalistiche che organizza, come il contrario della creazione di Petrobras. Pioniere nella trasmissione del segnale televisivo nel paese, creò TVTupi nel 1950. Durante l'Estado Novo, ottenne da Getúlio Vargas la promulgazione di un decreto che gli dava in custodia la figlia, dopo la separazione della moglie. Al momento, è noto per usare la frase "Se la legge è contro di me, cambiamo la legge". È il creatore del Museo d'Arte di San Paolo (Masp) nel 1947. Nel 1952 viene eletto senatore per Paraíba e, nel 1955, per Maranhão. Lavora fino alla fine della sua vita, anche dopo la trombosi che lo lascia quadriplegico, nel 1960. Muore a San Paolo.

Video: Assis Chateaubriand (Ottobre 2020).