La storia

L'origine del nome Farrapos

L'origine del nome Farrapos


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Molti dei libri di storia insistono sulla versione secondo cui il nome "stracci" o "stracci", dato ai rivoluzionari gaucho, ebbe origine negli abiti che indossavano: logori e logori. Tuttavia, la verità è piuttosto un'altra. Il nome precede persino la rivoluzione di Farroupilha e fu usato per indicare gruppi liberali di idee esaltate.

Già nel 1829 si incontrarono in società segrete. Uno di questi era il Rio de Janeiro Friends of the United Friends Society, il cui scopo era combattere contro il regime monarchico. Da allora sono stati chiamati stracci. Secondo Evaristo da Veiga, il termine era stato ispirato dai "sans culottes" francesi, i rivoluzionari più estremi durante il periodo della Convenzione (1792-1795). I sans culottes, che letteralmente non significano pantaloncini, indossavano pantaloni di lana a strisce, al contrario dei pantaloncini corti adottati dai migliori.

Un'altra versione insiste sul fatto che il termine sia stato probabilmente ispirato agli abiti rustici di uno dei leader liberali, Cipriano Barata, che, quando a Lisbona, circolò per la città indossando un cappello di paglia e abiti volutamente spogliati. Qualunque sia la sua origine, il termine fu già accettato nel 1831 come designazione dei liberali esaltati che, a quel tempo, pubblicarono due giornali a Rio de Janeiro: la Jurubeba dos Farroupilhas e la Matraca dos Farroupilhas.

Nell'arena politica, i farroupilhas, uniti nel loro stesso partito - al contrario dei conservatori, i caramurus - erano uno dei gruppi più esaltati e difendevano idee come l'adozione di un regime repubblicano o, almeno, di un regime di federazione, in cui le province avevano una maggiore autonomia.

Il partito farroupilha fu fondato a Rio Grande nel 1832 da Luís José Alpoim, che aveva partecipato ai disordini popolari del 7 aprile 1831 a Rio, che provocò la caduta dell'Imperatore. Sin dall'inizio, la festa ha avuto uno spettacolo intenso. Nell'ottobre 1833, organizzò una protesta contro l'istituzione della società militare (che riuniva conservatori) a Porto Alegre.

Lo scontro tra liberali e conservatori a Rio Grande do Sul fu particolarmente marcato. Qui i moderati non avevano espressione, quindi erano soprannominati "chimangos", caccia su cui non valeva la pena spendere. Il soprannome in seguito si diffuse in tutto il paese.