La storia

Contesto del 15° emendamento

Contesto del 15° emendamento



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il 15° Emendamento è stato l'ultimo degli “Emendamenti per la Ricostruzione” ad essere adottato. In precedenza, gli stati avevano la piena responsabilità di determinare le qualifiche degli elettori. Le ragioni per sostenere l'emendamento non sono immediatamente evidenti, ma sono andate ben oltre il desiderio idealistico di diffondere i frutti della democrazia agli ex schiavi. Nelle elezioni del 1868, Grant ottenne un stretta maggioranza dei voti popolari a livello nazionale. Il suo sostegno da parte degli elettori neri del Sud ha fatto la differenza. Lo stato più grande che Grant ha perso è stato quello di New York (stato d'origine di Horatio Seymour, suo avversario), che è stato concesso con un margine ristretto. I neri non potevano votare al nord - se avessero avuto questo diritto, Grant avrebbe preso New York. L'impulso principale dietro il 15° emendamento era il desiderio repubblicano di consolidare il proprio potere sia nel nord che nel sud. I voti neri avrebbero aiutato a raggiungere questo scopo. La misura fu approvata dal Congresso nel 1869 e fu rapidamente ratificata dai tre quarti degli stati necessari nel 1870. I repubblicani controllavano ancora i governi statali del sud, quindi l'attesa opposizione non aveva i mezzi per bloccare l'emendamento. Il 15° emendamento ha avuto successo? Sì e no. Ha fornito il voto ai neri che vivevano negli stati del nord e ha incoraggiato il voto dei neri nel sud per un periodo di tempo. e le tasse sui sondaggi. Il pieno impatto dell'emendamento non si sarebbe sentito nel Sud per quasi un secolo.


Guarda il video: Your body language may shape who you are. Amy Cuddy (Agosto 2022).