La storia

Gli archeologi scoprono la tomba di un bambino di 2.500 anni contenente un sonaglio giocattolo

Gli archeologi scoprono la tomba di un bambino di 2.500 anni contenente un sonaglio giocattolo



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Gli archeologi hanno scoperto centinaia di tombe a fossa nel villaggio polacco di Łęgowo vicino a Wągrowiec, alcune delle quali contengono minuscole urne contenenti i resti cremati di bambini risalenti a due millenni e mezzo.

Le tombe a fossa erano comuni durante l'età del bronzo e facevano parte delle usanze funerarie lusaziane, che prevedevano la collocazione di resti cremati in urne, che erano intese come vasi che portavano il defunto nel loro "ultimo viaggio", e seppellivano gruppi di urne insieme nelle fosse. Durante gli scavi è stata scoperta una fossa che conteneva ben 40 urne.

A volte le ceneri venivano offerte in dono agli dei e le fosse spesso contenevano doni di argilla. In una tomba, gli archeologi hanno trovato una minuscola urna accanto a un sonaglio per neonati a forma di cuscino fatto di argilla e riempito di palline, in un'altra hanno trovato un cucchiaio con un manico a forma di uccello, mentre una terza conteneva un decorato ciotola con all'interno una piccola figura a forma di uccello.

La cultura lusaziana si diffuse dalla Polonia, nella Repubblica Ceca e in Slovacchia, nonché in parti della Germania orientale durante l'età del bronzo e l'età del ferro. Si credeva che le persone fossero principalmente allevatori di bovini, suini e capre. Si ritiene che la loro pratica della cremazione sia correlata alle loro "credenze solari" e al culto del sole.

In totale, gli archeologi hanno trovato i resti di migliaia di coloni lusaziani sepolti in 150 tombe. Molte delle urne scoperte erano riccamente decorate con motivi elaborati e immagini che rappresentavano lo stile di vita lusaziano, tra cui l'equitazione e l'agricoltura.

Le famiglie venivano solitamente seppellite insieme a meno che la tomba a fossa non si riempisse e venisse seppellita sopra, il che significa che le tombe dei bambini erano probabilmente circondate dai genitori e da altri parenti del bambino. Le famiglie sceglierebbero le loro tombe in modo simile a come vengono assegnati i lotti funerari oggi.